Skip to main content

Chi Siamo

Chi siamo

Chi siamo

L’Istituto San Giuseppe si trova a metà collina, in posizione panoramica nel Parco dell’Adda. 
Due sono gli edifici principali: il blocco est, più grande, ed il blocco ovest, denominato Residenza Madonna del Bosco.

Il complesso è circondato da giardini, attraversati da ampi vialetti che consentono l’accessibilità anche agli Ospiti con carrozzina. Al centro del giardino d’ingresso è posta una fontana a base circolare con vari giochi d’acqua e colori, luogo di incontro fra Ospiti e familiari. I due edifici sono collegati da un ampio e luminoso sottopasso, volto a rendere più funzionale l’accesso ai vari servizi.


La Chiesa, dedicata a San Giuseppe, è il fulcro dell’intera struttura. Posta all’ingresso principale è luogo privilegiato di preghiera e incontro tra gli Ospiti dell’Istituto e gli abitanti del territorio.

Zona Est

Primo piano

Residenza “Don Francesco della Madonna”

Secondo piano

Residenza “San Camillo” - Residenza “Nucleo Arcobaleno”

Terzo piano

Comunità delle religiose

Piano inferiore

Palestre - Locali per le terapie fisiche - Studio medico fisiatra - Sede C-DOM - Spogliatoi personale - Uffici referenti personale - Sala mortuaria

Piano terra

Portineria - Direzione - Uffici amministrativi - Studio Responsabile Sanitario - Studio Psicologa – Psicoterapeuta - Sala di Proiezione - Spazio Educatori - Studio Medico - Area ristoro - Parrucchiere - Salone polifunzionale - Giardino d’inverno - Residenza “La Pineta”

Zona Ovest

Piano inferiore

Cucina - Magazzini

Piano terra

Cappella della Trinità - Soggiorni - Spazio aperto sulla valle dell’Adda

Primo piano

Madonna del Bosco – Residenza “Madre Dositea” - Terrazzo panoramico

Secondo piano

Madonna del Bosco – Residenza “Madre Gesuina”

Mission

La nostra Mission

La missione di un’organizzazione è il suo scopo ultimo, la giustificazione stessa della sua esistenza e, al tempo stesso, ciò che la contraddistingue da tutte le altre.
La Congregazione delle Suore orsoline di Gandino, fondata nel 1818 da Don Francesco della Madonna, parroco di Gandino, nacque con l’iniziale scopo di provvedere all’istruzione e alla formazione umana e cristiana della gioventù femminile del paese.
Don Francesco, attento ai segni dei tempi e sensibile al problema della sofferenza, apre la congregazione al carisma assistenziale che, insieme al carisma educativo, costituisce la missione della Congregazione. Da quel momento le iniziative si moltiplicano: fra queste l’Istituto San Giuseppe si rivolge alla cura delle persone anziane. Le Suore Orsoline, iniziano ad operare in Villa D’Adda nel 1922, nei locali del pio Ricovero di proprietà comunale, accogliendo i poveri del paese.

Oggi la Mission dell’Istituto San Giuseppe si qualifica nel promuovere la cura e l’assistenza della persona anziana, con piena attenzione a tutti i suoi bisogni.
Ciò significa innanzitutto riconoscere e valorizzare la centralità delle relazioni che hanno caratterizzato la vita degli anziani accolti e continuano a dare ad essa valore e significato.
La famiglia è il centro di ogni progettualità.
L’Istituto San Giuseppe si pone a servizio della famiglia, come sostegno concreto, per consentirle di realizzare pienamente i compiti di cura, affettivi e relazionali che sono propri di ogni legame generazionale.
La Mission dell’Istituto San Giuseppe è espressa pienamente nelle parole di Madre Dositea Bottani, Superiora Generale: “Le cure e il trattamento degli Ospiti siano qualificati e lo stile della convivenza rispecchi il più possibile quello della “famiglia di figli benedetti del Padre”.
I valori con cui l’Istituto persegue la Mission si ispirano alla Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica e pongono attenzione alla vita della persona intesa come mistero e valore, nel dialogo costante anche con visioni diverse dalla propria.

Nella sezione Amministrazione Trasparente, potrete trovare tutti i documenti di cui si è dotato l'Istituto San Giuseppe:

Amministrazione Trasparente

Struttura Organizzativa

La Congregazione è governata ordinariamente dalla Superiora Generale con il suo Consiglio.
La Superiora Generale nomina la Direttrice dell’Istituto a cui sono affidate le decisioni in merito alla gestione e l’amministrazione della struttura.

La storia

“Dare, accogliere, condividere. L’assistenza come segno d’amore ha radici profonde e s’innesta su una lunga tradizione.
Assistere gli altri è una forma di intervento nel mondo, rendere gesto concreto la Parola di Dio”.

È il 1818. Don Francesco della Madonna, parroco di Gandino, fonda la Congregazione delle Suore di M.V.I. con il preciso scopo di provvedere all’istruzione e alla formazione umana e cristiana della gioventù femminile del paese.
Don Francesco, attento ai segni dei tempi e sensibile al problema della sofferenza, apre la congregazione al carisma assistenziale che, insieme al carisma educativo, costituisce la missione della Congregazione. Da quel momento le iniziative si moltiplicano: fra queste l’Istituto San Giuseppe si rivolge alla cura delle persone anziane. Le Suore Orsoline, iniziano ad operare in Villa D’Adda nel 1922, nei locali del pio Ricovero di proprietà comunale, accogliendo i poveri del paese.
L’Istituto San Giuseppe come lo conosciamo oggi, inizia l’attività nel 1950, negli spazi della ex Società Filature Seriche Riunite, siti nella parte alta del paese. Nella filanda, opportunatamente adattata al nuovo scopo, le Suore Orsoline vi si trasferiscono con una quarantina di Ospiti nell’ottobre dello stesso anno.

Anche gli spazi vengono ampliati e migliorati.
La prima ristrutturazione risale agli anni 1951 – 1954, quando vengono attuati lavori di radicale rinnovo ed ampliamento della casa, ampliamento che consentirà di ospitare 200 persone tra cui un gruppo di ex carcerati.
Successivamente, nel 1986, si costruisce una nuova ala che definisce l’attuale conformazione. Lo sforzo rivolto alla modernizzazione è sempre vivo e costante.
Oggi l’Istituto può vantare una struttura funzionale e confortevole per gli Ospiti che la abitano, Ospiti che secondo il carisma della Congregazione sono “icona” vivente di Cristo (Mt. 25,31-46).

© 2024 RSA. Istituto San Giuseppe P.IVA 00660710161